Commenti

Commenti

9 Ottobre 2023

Fondi Azionari - Ottobre 2023

RAM L/S Global Equities
Il fondo RAM (Lux) Long/Short Global Equities Fund (Classe PI USD al netto delle commissioni*) ha reso il -0,06% a ottobre, mentre le azioni globali hanno continuato la loro correzione sulla scia dell'aumento dei tassi e delle tensioni geopolitiche.

A livello strategico:
• ottobre è stato un mese di consolidamento per i nostri fondi market neutral, dopo il forte contributo alla performance dei portafogli Short dopo l'estate
• i livelli di valutazione rimangono elevati tra le nostre scelte Short, nonostante la correzione di settembre dei titoli growth, in particolare per quel che concerne le società tecnologiche non redditizie che hanno registrato un rally a luglio
• ancora una volta, il contributo maggiore è venuto dai titoli del portafoglio Short, in particolare nel settore dei beni di consumo voluttuari (società biotecnologiche, di consegna di cibo e di energia rinnovabile)
• manteniamo posizioni lunghe nette in IT e sanità
• abbiamo continuato ad aumentare le posizioni lunghe nei finanziari e rimaniamo con una posizione corta netta nei materiali e nelle utility


RAM US Sustainable Equities
Il fondo RAM (Lux) US Sustainable Equities Fund (Class-IP USD al netto delle commissioni*) ha registrato un rendimento del -2,97%.
Le azioni statunitensi hanno continuato la loro correzione sulla scia del rialzo dei tassi e delle tensioni geopolitiche.

A livello strategico:
• i titoli growth sopravvalutati hanno apportato la correzione maggiore, aiutando il Fondo a generare alfa nel settore sanitario, che ha fornito il principale contributo positivo alla performance di ottobre
• tutti i settori hanno concluso il mese in ribasso, ad eccezione delle utility, che hanno favorito il fondo
• d'altro canto, i peggiori contributi alla performance sono venuti dai titoli ciclici e sensibili ai tassi nei settori immobiliare e IT
• rimaniamo sovrappesati nel settore sanitario e dei servizi di pubblica utilità
• abbiamo aumentato l’esposizione al settore IT, ma rimanendo sottopesati nei beni di consumo voluttuari e nell'IT stesso


RAM L/S European Equities
Le azioni europee hanno registrato una correzione del 3,6% (MSCI EU TRN) a ottobre, poiché i tassi di interesse più elevati hanno continuato a esercitare pressione sull'attività economica e sugli asset rischiosi.
Analogamente a settembre, le società growth di qualità inferiore/non redditizie sono state le più colpite dal ribasso, il che ha supportato la performance delle nostre posizioni corte.
Il fondo ha offerto una forte diversificazione dei rendimenti nella fase di ribasso delle obbligazioni e degli attivi rischiosi, con un progresso dell'1,85% nel corso del mese (classe I EUR).

A livello strategico:
• gran parte dei rendimenti sono stati generati nel settore industriale, dove nel complesso la nostra selezione Long di produttori forti con free cash flow solidi ha sovraperformato in modo significativo il mercato
• le posizioni lunghe nel settore manifatturiero automobilistico sono state tra le scelte migliori, mentre i titoli delle energie rinnovabili (celle a combustibile, idrogeno, turbine eoliche) sono stati tra i nomi che hanno offerto i migliori rendimenti a breve, poiché le valutazioni elevate vengono messe in discussione dall'oscuramento delle prospettive di crescita
• anche il settore energetico è stato ricco di contributori positivi su entrambi i lati del portafoglio, con alcuni titoli del portafoglio Long che hanno addirittura chiuso il mese in territorio positivo
• nell'ultimo mese, abbiamo aumentato l'esposizione netta ai settori industriale ed energetico, riducendo al contempo la posizione lunga netta nell'IT e nei beni di consumo voluttuari


RAM European Equities
Le azioni europee hanno registrato forti oscillazioni nel corso del mese, con una prima metà particolarmente volatile e una seconda metà in forte calo. Il fondo ha chiuso il mese in ribasso del 3,51%, particolarmente penalizzato dai segmenti delle Small & Mid Cap, in linea con il benchmark (-3,56%).
Il mercato è stato particolarmente penalizzato sia dalla componente growth che da quella value, mentre i titoli europei a bassa volatilità sono scesi solo dell'1% circa nel corso del mese.

A livello strategico:
• il fondo è rimasto in linea con il benchmark nel settore industria, la nostra allocazione più forte. Hanno invece sovraperformato i beni di consumo di base (la nostra seconda maggiore allocazione), stabilizzando la performance del fondo nella seconda metà del mese. Di contro, ha sottoperformato il settore sanitario
• abbiamo sovraperformato nettamente nei settori utility, dei servizi di comunicazione e dell'energia, sottoperformando nei beni di consumo voluttuari (il settore con la performance peggiore del fondo nel corso del mese) e IT (soprattutto nel settore software/servizi)
• abbiamo rafforzato la posizione nell’industria e diminuito quella nei beni di consumo di base e nei finanziari
• a livello geografico, abbiamo sottoperformato nel Regno Unito e in Francia, ma abbiamo sovraperformato in Germania (le tre maggiori allocazioni)
• se abbiamo sovraperformato nettamente nei Paesi Bassi e in Svezia, tuttavia abbiamo sottoperformato in Danimarca, Finlandia, Italia e Portogallo
• stiamo attualmente ricostruendo la posizione nei paesi nordici e riducendo quella nel Regno Unito e in Francia
• la selezione nel segmento large cap ha contribuito positivamente alla performance relativa del fondo, ma il sovrappeso nelle mid e small cap ha fortemente penalizzato il risultato


RAM Stable Climate Global Equities
Il fondo RAM (Lux) Stable Climate Global Equities Fund (Classe PI USD al netto delle commissioni*) ha registrato un calo del 2,76% nel corso del mese.
I mercati hanno prolungato la fase di ribassi, influenzati dal persistente conflitto geopolitico e dall'aumento dei tassi di interesse.
Per il terzo mese consecutivo, i titoli con una minore volatilità hanno surclassato il resto del mercato. I titoli ad alto dividendo hanno continuato a essere preferiti, mentre, al contrario, i titoli Growth sono stati quelli maggiormente colpiti.

A livello strategico:
• tutti i settori hanno chiuso il mese in negativo, ad eccezione delle Utility, che hanno dato impulso al fondo; la selezione ha funzionato molto bene nel settore sanitario e nei beni di consumo voluttuari
• facendo eco al trend di settembre, l'esposizione del fondo alle large cap ha sovraperformato le mid cap, poiché le società più piccole sono state colpite più duramente dalle vendite di mercato. Tuttavia, l'impatto della sottoperformance delle società a media capitalizzazione è stato attenuato dalla forza selettiva in questo segmento
• la nostra selezione in Europa, in particolare nel Regno Unito e in Spagna, ha contribuito positivamente, mentre le selezioni in Giappone hanno penalizzato la performance
• sanità e finanza restano le esposizioni predominanti del fondo
• l'impronta di carbonio del portafoglio è in linea con le ambizioni di sostenibilità del fondo, mostrando un'impronta di carbonio e un'intensità di gas serra realizzate (che coprono gli ambiti 1, 2 e 3) significativamente inferiori alla media del mercato azionario globale, superando una riduzione del 50%
• i leader ESG e i titoli Low Carbon si sono comportati in linea con l'indice principale


RAM Global Sustainable Income Equities
Il fondo RAM (Lux) Global Sustainable Income Fund (Class-IP USD al netto delle commissioni*) ha registrato un calo del 2,67%. Il suo benchmark, l’indice MSCI World High Dividend Yield TRN$, ha registrato un calo del 3,65%, mentre l’indice del mercato azionario globale (MSCI World) è sceso del 2,90% nello stesso arco di tempo.
I mercati hanno continuato la discesa, a causa dell'escalation delle tensioni geopolitiche e del persistente aumento dei tassi di interesse. 
Per il terzo mese consecutivo, i titoli caratterizzati da una bassa volatilità hanno superato la performance del mercato generale; allo stesso tempo, anche i titoli ad elevato dividendo sono stati preferiti.

A livello strategico:
• proseguendo la tendenza di settembre, la nostra selezione dei titoli negli Stati Uniti ha contribuito in modo molto positivo alla performance del fondo
• Europa, Asia e Pacifico hanno chiuso il mese sostanzialmente in linea con l'indice
• tutti i settori hanno concluso il mese in ribasso, ad eccezione delle Utility, che hanno favorito il fondo
• la nostra selezione ha ottenuto ottimi risultati nei settori sanitario, finanziario e dei beni di consumo voluttuari
• grazie ad un'accurata selezione dei titoli, le partecipazioni sulle Large Cap hanno aggiunto 60 punti base alla performance relativa; anche le partecipazioni Sulle Mid Cap hanno apportato un contributo significativo, sostenute da un effetto allocativo favorevole
• continuiamo a detenere una posizione prevalentemente sovrappesata nei titoli finanziari e di beni di consumo voluttuari, pur mantenendo una posizione sottopesata nei titoli dei materiali e dell'energia
• il profilo di carbonio del portafoglio è in armonia con gli obiettivi di sostenibilità del fondo, con un'impronta di carbonio e un'intensità di gas serra segnalate (ambito 1, 2 e 3) inferiori al benchmark
• i leader ESG e i titoli Low Carbon hanno chiuso il mese in linea con l'indice principale


RAM Emerging Markets Equities
Le azioni emergenti sono scese del 3,9% in ottobre poiché i tassi di interesse statunitensi più elevati hanno messo sotto pressione gli asset rischiosi globali.
Nel corso del mese il fondo ha sovraperformato l'indice di circa 30 punti base, aiutato dalle resilienti strategie a basso rischio nella fase di ribasso.

A livello strategico:
• il nostro sottopeso ai Servizi di Comunicazione cinesi e ai materiali sudcoreani è stato tra i migliori contributi alla performance rispetto all’indice
• anche le selezioni sui consumi discrezionali di Taiwan hanno contribuito positivamente alla performance relativa
• il nostro sottopeso in India ha continuato a essere penalizzante, nonostante le valutazioni elevate rispetto ad altri mercati emergenti
• abbiamo aumentato l'esposizione ai titoli azionari cinesi nel corso del mese, con alcuni dei più grandi titoli tecnologici cinesi che sono tornati nelle nostre posizioni di vertice grazie alle dinamiche degli utili più positive e alle valutazioni interessanti
• nelle ultime settimane sono stati aggiunti anche alcuni titoli brasiliani, mentre l’esposizione del fondo alla Corea del Sud è stata leggermente ridotta


Clicca qui per continuare a leggere (Obbligazionari)
Clicca qui per continuare a leggere (Multi-asset / Multi-strategy)

Note legali

Il presente documento è stato redatto unicamente a scopo informativo. Esso non costituisce un'offerta né una sollecitazione ad acquistare o vendere i prodotti d'investimento ivi riportati e non può essere interpretato come un servizio di consulenza per gli investimenti. Il documento non è destinato alla distribuzione, pubblicazione o utilizzo in una giurisdizione nella quale tale distribuzione, pubblicazione o utilizzo siano vietati, né è indirizzato a soggetti o entità ai quali sarebbe illegale indirizzare tale documento. In particolare, i prodotti ivi riportati non sono offerti in vendita negli Stati Uniti o nei loro territori e possedimenti, né a qualsivoglia soggetto statunitense (cittadini o residenti degli Stati Uniti d'America). Le opinioni qui espresse non tengono conto delle circostanze, degli obiettivi o delle esigenze di singoli investitori. Si raccomanda agli investitori di formarsi una propria opinione in merito ai titoli o agli strumenti finanziari menzionati nel presente documento. Prima di qualsiasi operazione, gli investitori dovrebbero verificare che la transazione proposta sia adeguata alla propria situazione personale, e analizzare gli specifici rischi ad essa associati, soprattutto quelli di natura finanziaria, legale e fiscale, rivolgendosi se del caso a un consulente professionale. Le informazioni e le analisi contenute nel presente documento sono basate su fonti ritenute attendibili. Tuttavia, RAM AI Group non rilascia alcuna garanzia che tali informazioni e analisi siano aggiornate, accurate o esaustive, né si assume alcuna responsabilità per eventuali danni o perdite che potrebbero derivare dal loro uso. Tutte le informazioni e le valutazioni possono variare senza preavviso. Si raccomanda agli investitori di decidere se investire o meno nelle quote dei fondi sulla base delle ultime relazioni o dei più recenti prospetti informativi. che contengono ulteriori informazioni sui prodotti in questione. Il valore delle quote e il reddito da esse derivante possono sia aumentare che diminuire e non sono in alcun modo garantiti. Il prezzo dei prodotti finanziari menzionati nel presente documento potrebbe essere soggetto a fluttuazioni e ad ampie e brusche flessioni, ed è persino possibile che un investitore perda l'intero importo investito. RAM AI Group fornirà su richiesta agli investitori informazioni più dettagliate sui rischi associati a specifici investimenti. Le variazioni dei tassi di cambio possono altresì provocare un aumento o una diminuzione del valore di un investimento. I rendimenti passati, siano essi reali o simulati, non costituiscono necessariamente un indicatore affidabile dei risultati futuri. Il prospetto informativo, il documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID ), lo statuto e le relazioni finanziarie sono disponibili gratuitamente presso la sede centrale della SICAV, il suo rappresentante e distributore in Svizzera, RAM Active Investments S.A., Ginevra, e il rappresentante dei fondi nel paese di registrazione degli stessi. Il presente documento commerciale non è stato approvato par nessuna autorità finanziaria et ce documento è riservato e destinato all'uso esclusivo da parte del destinatario; ne sono vietate la riproduzione e la distribuzione totale o parziale. Rilasciato in Svizzera dalla RAM Active Investments S.A. è autorizzata e regolamentata in Svizzera dall’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA). Rilasciato in la Unione Europea e SEE  dalla RAM Investments attivi (Europe) SA, 51 av. John F. Kennedy L-1855 Lussemburgo, Granducato del Lussemburgo. Il riferimento alla RAM AI Group comprende le due entità: Active Investments S.A. e RAM Active Investments (Europe) S.A.