Commenti

Commenti

11 Gennaio 2024

Fondi Azionari - Gennaio 2024

RAM Stable Climate Global Equities
Il fondo RAM (Lux) Stable Climate Global Equities Fund (Classe PI USD, al netto delle commissioni*) ha guadagnato l'1,25% a gennaio.
Nonostante la debolezza di vari indicatori economici, come il Leading Economic Indicator (LEI), i mercati azionari dei paesi sviluppati globali hanno generalmente registrato buone performance. Ciò è stato particolarmente vero per gli indici azionari statunitensi, che hanno beneficiato di una ripresa dell’attività economica negli Stati Uniti – una significativa crescita delle operazioni commerciali a gennaio. Questa ripresa ha coinciso con un allentamento delle pressioni inflazionistiche, come evidenziato dall’aumento più basso dei prezzi dei prodotti aziendali in più di tre anni.

A livello strategico:
• I titoli con buon momentum di mercato e quelli a bassa volatilità hanno guidato il mercato al rialzo
• In termini di settori, i risultati sono stati contrastanti, registrando un’ottima selezione nei settori dei beni di consumo di base, dei servizi di comunicazione e dei materiali. Al contrario, le nostre scelte hanno avuto meno successo nei settori dei beni di consumo voluttuari, dei settori industriale e dell'IT
• I segmenti a media capitalizzazione hanno sofferto, sottoperformando l'indice principale di quasi il 2,5%. L'allocazione del fondo a Mid Cap ha ottenuto risultati relativamente buoni, limitando in qualche modo gli svantaggi dell'allocazione
• Come a dicembre, gli Stati Uniti sono stati il maggior contributore positivo, mentre il Giappone ha fornito il contributo più negativo, seguito dalla Germania
• Abbiamo leggermente ridotto il peso sui titoli sanitari, ma si tratta ancora del settore con la maggiore esposizione (20%), davanti a quello finanziario (16,5%) e ai beni di consumo voluttuari (15%)
• L'impronta di carbonio del fondo è in linea con i suoi obiettivi di sostenibilità, vantando un'intensità di gas serra significativamente inferiore rispetto alla media del mercato azionario globale
• I leader ESG hanno sovraperformato l'indice principale di 55 punti base, mentre i titoli Low Carbon hanno chiuso il mese alla pari con il mercato più ampio

 

RAM Global Equity Income
Il fondo RAM (Lux) Global Equity Income Fund (Class-IP USD, al netto delle commissioni*) ha guadagnato lo 0,02% a gennaio. Tuttavia, il fondo ha sottoperformato l’indice MSCI World High Dividend Yield TRN$, che è cresciuto dello 0,54%. L'indice del mercato azionario globale ha chiuso il mese in rialzo dell'1,2%.
Nonostante la debolezza di vari indicatori economici, come il Leading Economic Indicator (LEI), i mercati azionari dei paesi sviluppati globali hanno generalmente registrato buone performance. Ciò è stato particolarmente vero per gli indici azionari statunitensi, che hanno beneficiato di una ripresa dell’attività economica negli Stati Uniti a gennaio. Questa ripresa ha coinciso con un allentamento delle pressioni inflazionistiche, come evidenziato dall’aumento più basso dei prezzi dei prodotti aziendali in più di tre anni.

A livello strategico:
• I titoli con un buon momentum e quelli a bassa volatilità hanno guidato il mercato al rialzo
• Il Giappone è stato il principale fattore penalizzante per la performance, seguito dagli Stati Uniti; al contrario, Australia e Svizzera hanno contribuito positivamente
• La selezione non ha funzionato come ci aspettavamo nei settori dei beni di consumo voluttuari, della sanità e dei servizi di comunicazione
• Le allocazioni su Mid Cap e Small Cap hanno penalizzato il rendimento del fondo poiché il mercato ha registrato una sovraperformance complessiva delle Large Cap (l'indice delle Mid Cap ha sottoperformato l'indice principale di quasi il 2,5%)
• Il fondo mantiene una posizione sovrappesata nei settori finanziario e dei beni di consumo voluttuari e rimane sottopesata nei materiali e nell'energia, in linea con il suo focus sulla sostenibilità
• I parametri relativi all'impronta di carbonio e all'intensità dei gas serra del fondo continuano ad allinearsi ai suoi obiettivi di sostenibilità, rimanendo al di sotto dei livelli di riferimento

 

RAM European Equities
Le azioni europee hanno registrato una volatilità significativa nella prima metà del mese, con l'indice MSCI Europe in calo di oltre il 2%; nonostante ciò, il nostro fondo ha dimostrato resilienza. Nell'ultima parte del mese, sia il nostro fondo che l'indice hanno registrato ottime performance, trainate in particolare da importanti titoli a grande capitalizzazione come Française des Jeux e LVMH. Di conseguenza, il nostro fondo ha concluso il mese con un rialzo dell'1,57%, allineandosi al suo benchmark ma mostrando una volatilità inferiore durante tutto il periodo.

A livello strategico:
• Il Regno Unito, che rappresenta il paese con la maggiore allocazione, ha fornito un contributo sostanziale alla performance relativa del fondo. La nostra selezione in Germania ha rispecchiato il benchmark, mentre la Francia ha avuto un impatto negativo sulla performance relativa del fondo a causa della nostra posizione sottopesata nei titoli francesi a grande capitalizzazione. Per contro, le nostre selezioni in Svezia, Portogallo e Norvegia hanno contribuito positivamente alla performance complessiva del fondo
• Attualmente, stiamo aumentando le allocazioni nel Regno Unito e in Norvegia e riducendo quelle in Germania e Francia
• Il fondo ha registrato ottime performance negli industriali, il settore in cui è stato investito di più, grazie alle forti scelte nei trasporti e nei beni strumentali. Tuttavia, i settori dell'informatica e dei beni di consumo voluttuari hanno avuto un impatto negativo sulla performance relativa del fondo, influenzato principalmente dai risultati trimestrali di attori chiave come LVMH e La Française des Jeux, in cui il fondo detiene una posizione sottopesata. Nel frattempo, il settore finanziario ha prodotto ottimi risultati, mentre le scelte energetiche hanno avuto un effetto negativo sulla performance relativa del fondo
• Stiamo aumentando le allocazioni in sanità e finanza e diminuendo le allocazioni in IT, beni di consumo voluttuari e industriali
• Il sovrappeso tra le Mid Cap ha contribuito in modo significativo alla performance relativa, sovraperformando il benchmark nonostante il declino generale del segmento. Sebbene la selezione di società a grande capitalizzazione abbia sovraperformato, la posizione sottopesata del fondo in questo segmento ha compensato la performance positiva delle nostre scelte. Il segmento delle società a piccola capitalizzazione ha contribuito positivamente alla performance complessiva del fondo


RAM Emerging Markets Equities
A gennaio, le azioni cinesi hanno guidato il calo dei mercati emergenti, con continui deflussi dal paese nonostante le valutazioni sempre più interessanti. Il fondo ha ottenuto una performance migliore dell'indice, perdendo il 3,71% rispetto alla correzione più ampia dell'indice di oltre il 4,6%, determinando una sovraperformance di 90 punti base nel mese.

A livello strategico:
• Il nostro lieve sottopeso sulla Cina (dopo la riduzione del sottopeso alla fine dello scorso anno) ha apportato un contributo modesto nel corso del mese, mentre la nostra selezione nel paese ha sovraperformato
• Le migliori scelte sono state trovate lo scorso mese nei titoli a basso rischio, mentre i titoli value sono rimasti indietro
• Le nostre selezioni tra le società Small & Mid Cap hanno ottenuto le migliori performance in quanto vi è stata un'ampia dispersione dei rendimenti nell'universo
• Il fondo ha beneficiato del sottopeso in Corea del Sud, del sovrappeso in Malesia e della selezione satellite in Australia
• L'India è stata ancora una volta un fattore negativo per la performance lo scorso mese poiché gli afflussi verso il paese sono continuati nonostante i livelli di valutazione molto elevati
• Il fondo rimane sottopesato in tale paese, mentre sovrappesa la Malesia, che beneficia di un forte slancio di crescita a valutazioni più convenienti, e in particolare la Tailandia

 

RAM European Market Neutral Equity
L'inizio dell'anno ha visto i mercati azionari europei attraversare forti oscillazioni, perdendo inizialmente parte dei guadagni di dicembre, per poi raggiungere nuovi massimi storici. Il contesto speculativo alla fine del 2023 ha presentato numerose opportunità nel breve termine, poiché le coperture e gli acquisti speculativi hanno spinto molti titoli di bassa qualità a valutazioni ingiustificatamente elevate.
Queste tendenze si sono invertite a favore delle nostre strategie di investimento lo scorso mese poiché il mercato ha rivalutato il rischio fondamentale in diversi settori. 
Il fondo è salito del 5,3% nel mese (Indice MSCI EU TRN in rialzo dell'1,6%).

A livello strategico:
• Le scelte short del fondo nei settori dei semiconduttori, dei prodotti chimici speciali e delle energie rinnovabili sono state tra i migliori contributi ai rendimenti
• Tutte le nostre scelte tra i titoli value, qualità o momentum hanno contribuito positivamente ai rendimenti lo scorso mese, e le nostre scelte all'interno dei segmenti di mercato sopravvalutati hanno ottenuto le migliori performance
• Sul lato long del portafoglio, le scelte tra i titoli a basso rischio hanno ottenuto le migliori performance, mentre le scelte di titoli con buon momentum hanno sottoperformato
• Nel complesso il portafoglio long è stato in linea con il mercato nel corso del mese
• Il fondo ha posizioni lunghe nette in titoli di trasporto marittimo, assicurazioni multiramo e titoli farmaceutici, mentre è corto netto in titoli di energia rinnovabile/stoccaggio di energia, assicurazioni sulla vita e titoli di semiconduttori

 

RAM Global Market Neutral Equity
Il fondo RAM (Lux) Global Market Neutral Equity Fund (Classe PI USD al netto delle commissioni*) ha reso il +3.76% a gennaio, mentre l’Indice MSCI Word solo il +1.2%.
Nonostante l’economia continua a dare segnali discordanti, i mercati azionari dei paesi sviluppati globali hanno generalmente registrato buoni risultati, in particolare gli indici azionari statunitensi, sulla scia di una ripresa dell’attività economica negli Stati Uniti - significativa ripresa delle operazioni commerciali in gennaio -, che ha coinciso anche con un allentamento delle pressioni inflazionistiche, come evidenziato dall'aumento più basso dei prezzi dei prodotti aziendali in più di tre anni.

A livello strategico:
• Il portafoglio Short è stato il principale contributore alla performance: i titoli con buon Momentum e quelli Difensivi hanno registrato ottime performance, mentre i titoli a beta elevato e di bassa qualità hanno sottoperformato, dopo essere stati in testa a dicembre
• Il settore che ha apportato i maggiori contributi è stato quello industriale, dove il Fondo mantiene una propensione long netta e un livello elevato di esposizione lorda. Le prime scelte short riguardano i fornitori di apparecchiature e soluzioni per il settore delle energie rinnovabili, mentre le scelte long tra gli industriali più affermati e diversificati hanno ottenuto buoni risultati. Questo settore presenta ancora oggi un livello di dispersione delle valutazioni particolarmente elevato
• Anche la nostra strategia di arbitraggio statistico a breve termine ha registrato risultati positivi a gennaio, generando quasi l'1,5%
• Con l'obiettivo di diversificare ulteriormente il mix di fonti Alpha nel Fondo, a gennaio abbiamo effettuato una piccola allocazione in una strategia di arbitraggio sul VIX, che è una strategia dinamica long-short che cerca di estrarre carry dalla struttura a termine del VIX
• Riteniamo che il Fondo sia ben posizionato per continuare a produrre risultati nei prossimi trimestri, dato il livello di diversificazione dei suoi motori Alpha e il livello attualmente elevato di dispersione delle valutazioni tra le azioni globali, in particolare in un universo esteso alle società a piccola e media capitalizzazione
 


Clicca qui per continuare a leggere (Obbligazionari)
Clicca qui per continuare a leggere (Multi-asset / Multi-strategy)

Note legali

Il presente documento è stato redatto unicamente a scopo informativo. Esso non costituisce un'offerta né una sollecitazione ad acquistare o vendere i prodotti d'investimento ivi riportati e non può essere interpretato come un servizio di consulenza per gli investimenti. Il documento non è destinato alla distribuzione, pubblicazione o utilizzo in una giurisdizione nella quale tale distribuzione, pubblicazione o utilizzo siano vietati, né è indirizzato a soggetti o entità ai quali sarebbe illegale indirizzare tale documento. In particolare, i prodotti ivi riportati non sono offerti in vendita negli Stati Uniti o nei loro territori e possedimenti, né a qualsivoglia soggetto statunitense (cittadini o residenti degli Stati Uniti d'America). Le opinioni qui espresse non tengono conto delle circostanze, degli obiettivi o delle esigenze di singoli investitori. Si raccomanda agli investitori di formarsi una propria opinione in merito ai titoli o agli strumenti finanziari menzionati nel presente documento. Prima di qualsiasi operazione, gli investitori dovrebbero verificare che la transazione proposta sia adeguata alla propria situazione personale, e analizzare gli specifici rischi ad essa associati, soprattutto quelli di natura finanziaria, legale e fiscale, rivolgendosi se del caso a un consulente professionale. Le informazioni e le analisi contenute nel presente documento sono basate su fonti ritenute attendibili. Tuttavia, RAM AI Group non rilascia alcuna garanzia che tali informazioni e analisi siano aggiornate, accurate o esaustive, né si assume alcuna responsabilità per eventuali danni o perdite che potrebbero derivare dal loro uso. Tutte le informazioni e le valutazioni possono variare senza preavviso. Si raccomanda agli investitori di decidere se investire o meno nelle quote dei fondi sulla base delle ultime relazioni o dei più recenti prospetti informativi. che contengono ulteriori informazioni sui prodotti in questione. Il valore delle quote e il reddito da esse derivante possono sia aumentare che diminuire e non sono in alcun modo garantiti. Il prezzo dei prodotti finanziari menzionati nel presente documento potrebbe essere soggetto a fluttuazioni e ad ampie e brusche flessioni, ed è persino possibile che un investitore perda l'intero importo investito. RAM AI Group fornirà su richiesta agli investitori informazioni più dettagliate sui rischi associati a specifici investimenti. Le variazioni dei tassi di cambio possono altresì provocare un aumento o una diminuzione del valore di un investimento. I rendimenti passati, siano essi reali o simulati, non costituiscono necessariamente un indicatore affidabile dei risultati futuri. Il prospetto informativo, il documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID ), lo statuto e le relazioni finanziarie sono disponibili gratuitamente presso la sede centrale della SICAV, il suo rappresentante e distributore in Svizzera, RAM Active Investments S.A., Ginevra, e il rappresentante dei fondi nel paese di registrazione degli stessi. Il presente documento commerciale non è stato approvato par nessuna autorità finanziaria et ce documento è riservato e destinato all'uso esclusivo da parte del destinatario; ne sono vietate la riproduzione e la distribuzione totale o parziale. Rilasciato in Svizzera dalla RAM Active Investments S.A. è autorizzata e regolamentata in Svizzera dall’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA). Rilasciato in la Unione Europea e SEE  dalla RAM Investments attivi (Europe) SA, 51 av. John F. Kennedy L-1855 Lussemburgo, Granducato del Lussemburgo. Il riferimento alla RAM AI Group comprende le due entità: Active Investments S.A. e RAM Active Investments (Europe) S.A.